Pasqua a Mogì

01Brasile, Mogì 25 Aprile 2019

Con tanta gioia nel cuore condividiamo con voi questo annuncio: Gesù è risorto e con Lui anche noi!

La nostra Missione a Mogi ha accolto i ragazzi di Jaù e Santa Teresinha per vivere questo Triduo pasquale con tanta intensità.

Giovedì Santo la Santa Messa e la lavanda dei piedi hanno dato l’inizio.

È stato commuovente vedere Don Eugenio lavare i piedi dei ragazzi, ragazze, famiglie, che rappresentavano gli apostoli.

Dopo la Santa Messa abbiamo trasladato l’Eucarestia in una cappellina preparata per l’Adorazione Eucaristica continua, nella quale abbiamo accompagnato Gesù con gli orari della Passione tutta la notte, fino alle tre del pomeriggio.

La mattina del Venerdì Santo, abbiamo cominciato con una catechesi di Madre Elvira, sul Venerdì Santo e il digiuno, che ci ha aiutati ad entrare nel clima di questo giorno, unico all’anno in cui l’amore autentico passa per la croce.

5Siamo poi partiti in macchina per arrivare alla “Pietra Grande”, una collina che abbiamo scalato in silenzio. In alcuni punti la salita era più difficoltosa, ma nessuno si è scoraggiato – al contrario – il pensiero a quello che Gesù ha sofferto per noi, ci ha dato forza per continuare e supportare in silenzio. Arrivati in cima, l’emozione è stata forte!

Là, ci siamo divisi in gruppi per scrivere delle meditazioni per la Via Sacra del pomeriggio.

Era bello vedere che tutti, specialmente i ragazzi giovani, hanno vissuto questo momento con tanta serietà. Scendendo il clima di preghiera e il silenzio, ci hanno permesso di vivere qualcosa di speciale.

Nel pomeriggio, abbiamo vissuto l’Adorazione della Croce e la Via Sacra con le meditazioni dei vari gruppi. È stato un momento forte e profondo. Alla sera abbiamo assistito al film “La Passione”, che ha aiutato ad entrare ancora di più in questo mistero. La notte è proseguita con l’Adorazione della Croce.

Sabato abbiamo vissuto varie dinamiche, che ci hanno aiutato a vivere questo giorno.

2Di mattina abbiamo letto una omelia antica, che parla del momento in cui Gesù scende agli inferi e resuscita Adamo e Eva, rappresentato nell’ icona dipinta nella cappella al “Campo della Vita” a Medjugorje. Nella seconda parte della mattinata ci siamo divisi in gruppi per condividere come abbiamo vissuto la quaresima, i sacrifici, le rinunce, la preghiera e quanto cambiamento abbiamo notato nella nostra vita.

Dopo il pranzo e due Rosari camminati, ci siamo incontrati nel pomeriggio per ascoltare una catechesi di Madre Elvira “Crediamo in un Dio risorto!”. È stata inizio di un’altra dinamica, nella quale ognuno ha scritto cosa vuole seppellire e cosa vuole far risorgere con Gesù.

Poi alla sera, finalmente, la Vigilia Pasquale, tanto aspettata e tanto preparata!

I canti e i gesti intorno al fuoco ci hanno introdotto in una serata di allegria! L’entrata con i lumi nella cappella, che è stata preparata con tanto impegno, ci ha fatto vivere qualcosa di meraviglioso. Soprattutto quelli che hanno vissuto per la prima volta la Pasqua in Comunità.

3La liturgia e i canti sono stati preparati bene e ci hanno permesso di vivere una Vigilia molto, molto bella.

I canti con i gesti dopo la Santa Messa sono stati un’espressione di una gioia grande!

Dopo diche ci aspettava una buona pizza italiana e un buffet di dolci!

Domenica mattina abbiamo vissuto il Rosario e la Santa Messa, che ha concluso il nostro Triduo pasquale.

Ringraziamo Dio per quello che abbiamo potuto vivere insieme.

Ringraziamo la tipografia in Italia, che è stata molto disponibile a mandarci le catechesi di Madre Elvira, che sono state molto preziose per noi, ringraziamo i sacerdoti amici, che hanno confessato 60 persone, ringraziamo i ragazzi e quelli che hanno lavorato in cucina, sacrificando tanti momenti comunitari e a quelli che con tanta fedeltà e responsabilità hanno svolto gli impegni quotidiani, perché hanno reso possibile, che altri si sono potuti dedicare all’organizzazione di questi giorni.

Ringraziamo Madre Elvira, perché ci insegna a non darci dei limiti, a fare bene il bene e a essere dei uomini e delle donne risorte!

La famiglia cenacolina brasiliana

PASQUA MOGI

  • 2.jpg
    big image
    2.jpg
  • 3.jpg
    big image
    3.jpg
  • 4.jpg
    big image
    4.jpg
  • 5.jpg
    big image
    5.jpg
  • 6.jpg
    big image
    6.jpg
  • 7.jpg
    big image
    7.jpg
  • 8.jpg
    big image
    8.jpg
  • 9.jpg
    big image
    9.jpg
  • 10.jpg
    big image
    10.jpg
  • 11.jpg
    big image
    11.jpg
  • 12.jpg
    big image
    12.jpg
  • 13.jpg
    big image
    13.jpg
  • 14.jpg
    big image
    14.jpg
  • 15.jpg
    big image
    15.jpg
  • 16.jpg
    big image
    16.jpg
  • 17.jpg
    big image
    17.jpg
  • 18.jpg
    big image
    18.jpg
  • 19.jpg
    big image
    19.jpg
  • 20.jpg
    big image
    20.jpg
  • 21.jpg
    big image
    21.jpg
  • 22.jpg
    big image
    22.jpg
  • 23.jpg
    big image
    23.jpg
  • 24.jpg
    big image
    24.jpg